Notizie dal Mondo dei Motori
A3 Napoli-Salerno: ok ai lavori

A3 Napoli-Salerno: ok ai lavori

Entro dicembre del 2012 verranno investiti i 183 milioni stanziati per i lavori di ammodernamento e adeguamento dell’autostrada A3 Napoli-Salerno: così ha stabilito il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica. Una marea di denaro.

Dimensione Carattere:

C’è un’autostrada che pare maledetta, da sempre nell’occhio del ciclone: è l’A3, specie il tratto Salerno-Reggio Calabria. Adesso, la parte da Napoli a Salerno verrà ammodernata ancora. L’adeguamento dovrà essere completato entro dicembre 2012, data fissata per la scadenza della concessione del tratto autostradale alla Società Autostrade Meridionali. Così verranno investiti i quasi 183 milioni di euro stanziati dal Cipe per rendere più sicura l’autostrada: lo ha stabilito la delibera 24/2010 dello stesso Comitato interministeriale per la programmazione economica.

Il tutto riguarda lo schema di convenzione unica, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 2 ottobre, tra Società Autostrade Meridionali e Anas. Che, diciamo, è "lo Stato": l’Anas è il gestore della rete stradale e autostradale italiana di interesse nazionale; una società per azioni il cui socio unico è il Ministero dell’Economia ed è sottoposta al controllo e alla vigilanza tecnica e operativa del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La delibera prevede una modifica della convenzione tra società concedente e società concessionaria per quanto riguarda la progettazione, la costruzione e l’esercizio dei 51,6 chilometri della tratta A3 Napoli-Salerno. I lavori da portare a termine riguardano anche l’allargamento a tre corsie di gran parte del tracciato.

Ma attenzione: è stato anche fissato il valore di subentro da riconoscere al concessionario alla scadenza della concessione: 370 milioni di euro. Nella convenzione stessa, vengono riportati gli indicatori di qualità, riferiti all’incidentalità e allo stato strutturale delle pavimentazioni. In più, sono previste modifiche agli standard qualitativi dell’autostrada. È stato inoltre istituito l’obbligo per la società concessionaria di predisporre una carta dei servizi a tutela dell’utente, da aggiornare ogni anno.

Il tratto autostradale attraversa i territori di San Giorgio, Portici ed Ercolano, nonché i lavori per la realizzazione del nuovo svincolo di Portici-Ercolano. Altre opere riguardano l’adeguamento dello svincolo di Ponticelli, e la realizzazione del nuovo svincolo di Angri e dei nuovi accessi da Nocera Superiore.

Sono una barca di soldi. Il nostro auspicio è che tutto si svolga nei tempi e nelle modalità previsti, senza intralci di alcun genere. Anche perché gli automobilisti hanno diritto a infrastrutture degne di un Paese europeo.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati