Notizie dal Mondo dei Motori
Ferrari Superamerica 45 - One Off

Ferrari Superamerica 45 - One Off

Supercar esclusiva del Cavallino al Concorso d’eleganza di Villa d’Este, sulle rive del lago di Como: la Ferrari SuperAmerica 45. Unico esemplare di spyder prodotta, sulla base della Ferrari 599 GTB Fiorano, per un ricchissimo uomo d’affari nordamericano.

Video  Ferrari Superamerica 45 - 2011

Dimensione Carattere:

Personalizzata? Di più. Esclusiva? Di più. Unica. Sì, la Ferrari Superamerica 45 è stata prodotta in un unico esemplare, sulla base della Ferrari 599 GTB Fiorano, per un ricchissimo uomo d’affari nordamericano, Peter Kalikow. Tutto per festeggiare il quarantacinquesimo anniversario dall’acquisto della sua prima sportiva Ferrari. Di qui il nome Superamerica 45.

L’abbiamo vista al Concorso d’eleganza di Villa d’Este, sulle rive del lago di Como: ultra raffinata manifestazione dedicata ai modelli speciali (proprio come la Ferrari Superamerica 45) e a vetture d’epoca. È stata disegnata dal Centro stile della casa automobilistica di Maranello proprio per il ricco newyorkese ed è stata progettata nello stabilimento emiliano: zero aiuti esterni.

La Ferrari Superamerica 45 è una one-off di bellezza estrema: ha un sistema di apertura del piccolo tetto in metallo (prima ruota su se stesso, dopodiché si accomoda nella parte dietro, senza farsi vedere più). Grandioso l’hard-top rotativo in fibra di carbonio. Ricorda il sistema di apertura rotante del tetto della Superamerica, fatta sulla base della Ferrari 575M. E, se aperto, il tetto in fibra di carbonio va a piazzarsi nella parte posteriore. Favolosa la tinta Blu Antille: anche in questo caso, c’è un richiamo al passato. Ossia alla 400 SuperAmerica del 1961 di proprietà proprio di Mister Kalikow. Il quale collezionista yankee, per la cronaca, nel 2006 aveva esibito a Villa d’Este la Scaglietti Kalikow, esemplare unico tutto per lui.

Il cofano baule è nuovo, concepito per ospitare il tettuccio quando aperto. Che meraviglia quelle pinne, in tinta con la carrozzeria. Di lato, si vede la doppia presa d’aria sul parafango anteriore. Non male anche i cerchi, sono in tinta, con le razze diamantate in contrasto. Altre parti della carrozzeria (splitter anteriore, brancardi laterali e diffusore posteriore), in fibra di carbonio, sono di un blu più scuro, in contrasto col Blu Antille. Dentro, accoppiata vincente tra pelle color cuoio e dettagli in carbonio blu scuro.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati