Come scegliere le gomme invernali: prezzi e modelli

L’obbligo di adottare gomme invernali è stato imposto per aumentare la sicurezza degli automobilisti. Il loro utilizzo garantisce maggiore aderenza su fondi resi viscidi da pioggia, fango e neve. Vediamo quali sono i modelli migliori in commercio.
L’obbligo di adottare gomme invernali è stato imposto per aumentare la sicurezza degli automobilisti. Il loro utilizzo garantisce maggiore aderenza su fondi resi viscidi da pioggia, fango e neve. Vediamo quali sono i modelli migliori in commercio.

Con l’arrivo della stagione invernale entra in vigore l’obbligo, su alcune tipologie di strade indicate da specifiche ordinanze, di sostituire gli pneumatici estivi ed adottare le gomme invernali o di tenere a bordo le catene da neve. L’obbligo entrerà in vigore a partire dal prossimo 15 novembre , ma la possibilità di effettuare questa operazione è concessa a partire già dallo scorso 15 ottobre.

Il nostro Codice della Strada disciplina in maniera specifica l’obbligo di pneumatici invernali disponendo come dal 15 novembre sino al 15 aprile le vetture debbano essere munite di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio, oppure abbiano a bordo le catene da neve .

Nonostante venga concessa questa alternativa di adottare le gomme invernali o di tenere a bordo le catene da neve per installarle all’occorrenza, è sempre preferibile optare per la prima scelta perché le gomme invernali garantiscono una migliore aderenza su fondi resi insidiosi da pioggia, fango o neve. Vediamo quali sono le migliori gomme invernali.

Migliori gomme invernali: prezzi

gomme invernali prezzi

Le gomme invernali sono riconoscibili dalla scritta sulla spalla M+S, oppure MS, M/S, M-S, M&S. Sulla carta di circolazione sono indicate tutte le misure delle gomme invernali che si possono montare, ma il Ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1.049 del 17 gennaio 2014, ha chiarito che chi monta pneumatici di tipo M+S con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare dal 15 ottobre al 15 maggio.

Pertanto, dal 16 maggio sino al 14 ottobre, si possono usare pneumatici M+S solo se la carta di circolazione specifica che questo tipo di pneumatici non ha codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione.

Per quel che riguarda i prezzi delle di questo tipo di gomme, esistono tipologie di prodotti in grado di soddisfare una fetta di mercato molto ampia.

Ovviamente è sempre bene diffidare dai prezzi esageratamente bassi. Le gomme per la stagione invernale, infatti, sono l’unico punto di contatto tra la vettura e la strada, ed un risparmio economico non può giustificare la scelta di un prodotto che non garantisca una aderenza ottimale.

I prezzi delle gomme invernali variano anche in base alle misure del cerchio. In commercio è possibile trovare gomme invernali da 16’’ con un prezzo di partenza di 80 euro, mentre per le gommature più importante, come quelle da 17’’, si possono anche trovare prezzi di 200 euro.

Quali sono le migliori gomme termiche

gomme invernali migliori

E’ possibile stilare una classifica delle migliori gomme invernali sulla base dei giudizi forniti dagli automobilisti.

Al primo posto tra le migliori gomme invernali si piazza il Continental ContiWinterContact TS 850. Questo pneumatico si dimostra molto valido sul bagnato sia in percorrenza, grazie all’elevato grip offerto, sia in frenata garantendo spazi di arresto contenuti, mentre non brilla particolarmente per quel che riguarda l’efficacia in caso di acquaplaning. Queste Continental sono in vendita su Amazon a 127.48 euro .

Secondo gradino del podio per le Hankook I Cept RS2. Queste gomme, in vendita su Amazon a 50.3 euro , hanno incontrato il favore del pubblico grazie ad una ottima trazione ed elevati valori di accelerazione. Inoltre si è dimostrato leggermente più valido del Continental per quel che riguarda la tenuta in acquaplaning anche se non ha mostrato la medesima efficacia su asfalto asciutto.

Terzo posto per il Dunlop Winter Sport 5. Queste gomme invernali non hanno brillato in condizioni di molta acqua sull’asfalto, mentre hanno ricevuto il gradimento dei consumatori sull’umido ed in frenata. Ottimo il loro comportamento su neve ma è bene tenere sotto controllo l’asse anteriore durante la guida. Le trovate su Amazon a 78.98 euro .

Ai piedi del podio troviamo le Goodyear Ultragrip Performance. Le gomme invernali del costruttore americano si sono dimostrate valide sul bagnato anche se non hanno brillato negli spazi di arresto in frenata. Ottimo il comportamento su strade innevate, soprattutto considerato che sono disponibili su Amazon a 121.49 euro .

Quinto posto per le Nokian WR D4. Questi pneumatici, grazie al disegno del battistrada, hanno mostrato una ottima aderenza su superfici innevate, mentre su quelle bagnate non hanno soddisfatto appieno soprattutto nella tenuta al posteriore. Questi pneumatici invernali sono in vendita su Amazon a 121.44 euro .

Sesto posto della classifica per le Pirelli Sottozero 3. Le gomme invernali della Casa italiana si sono mostrate molto valide in condizioni di bagnato ed anche in quelle di asciutto, soprattutto in frenata. Buona l’aderenza offerta anche in condizioni di neve, meno, invece, quella in caso di acquaplaning. Le Pirelli Sottozero sono in vendita su Amazon al prezzo di 103.33 euro .

Le Michelin Alpin 5 occupano il settimo posto della nostra graduatoria. Le invernali francesi danno il meglio in condizioni di bagnato, anche in presenza di grandi quantità di acqua sull’asfalto, mentre su asciutto lasciano a desiderare soprattutto per quel che riguarda gli spazi di arresto in frenata. Sono disponibili su Amazon a 92.96 euro .

L’ottavo posto della classifica è occupato dalle Bridgestone Blizzak LM001. Le gomme giapponesi vantano una ottima performance in caso di acquaplaning, ma rispetto alle concorrenti soffrono sia sul bagnato che sulla neve. Buone le risposte, invece, in condizioni di asciutto. Sono in vendita su Amazon al prezzo di 77.26 euro .

Gomme invernali in estate

gomme invernali estate

Come abbiamo evidenziato, l’obbligo di adottare le gomme invernali scatta dal 15 novembre e termina il 15 aprile. Spesso, però, ci si chiede se si possa circolare con questi pneumatici anche durante il periodo estivo.

Il nostro Codice della Strada non vieta l’utilizzo dei pneumatici invernali oltre i termini sopra indicati, ma è sempre bene conoscere in anticipo i codici di velocità cioè la velocità massima che le gomme invernali sono in grado di sopportare senza riportare danneggiamenti.

Sul libretto di circolazione sono indicate non solo le misure delle gomme da montare, ma anche questo codice. Se le gomme sono omologate come invernali e hanno il disegno di una montagna con il fiocco di neve nella parte esterna, allora il codice di velocità può essere inferiore a quello indicato sul libretto, ma mai inferiore rispetto alla lettera “Q”.

Durante il periodo estivo, cioè dal 15 aprile al 15 novembre, le gomme devono rispettare le indicazioni che ci sono sul libretto di circolazione. Pertanto, se la gomma invernale, che è stata montata precedentemente, rispetta il codice di velocità indicato sul libretto, si è in regola, mentre se il codice di velocità è inferiore rispetto a quello indicato sul libretto, bisogna adeguarsi a quelle che sono le nuove norme di circolazione.

E’ sempre opportuno, tuttavia, controllare le ordinanze della propria regione o delle proprie autorità locali per sapere in anticipo se sono previsti divieti di circolazione con le gomme invernali nel corso della stagione estiva.

Infine, la circolazione con le invernali al di fuori del periodo obbligatorio può essere sconsigliata per motivi di sicurezza. Con temperature da 11 a 26 gradi, infatti, una vettura dotata di pneumatici estivi ha spazi di arresto notevolmente inferiori ad una dotata di gomme invernali.

Gomme invernali Amazon

gomme invernali amazon

Amazon, come si sa, è il più grande sito di e-commerce del mondo e su questo portale è possibile acquistare anche gomme invernali a prezzi decisamente vantaggiosi.

Di seguito riportiamo alcune delle offerte più interessanti, tra cui alcuni modelli indicati in precedenza nella nostra classifica delle migliori gomme invernali:

Hankook I Cept Rs2 in offerta su Amazon a 50.3 euro

Firestone Winterhawk 3 in offerta su Amazon a 51.98 euro

Michelin Alpina A4 in offerta su Amazon a 77.97 euro

Pirelli Winter 210 SnowControl Serie III in offerta su Amazon a 57.8 euro

Michelin Crossclimate XL in offerta su Amazon a 85.61 euro

Pirelli Winter SottoZero 3 in offerta su Amazon a 103.33 euro

Bridgestone Blizzak LM-80 Evo in offerta su Amazon a 153.76 euro

Pirelli Cinturato Winter in offerta su Amazon a 54.89 euro

Bridgestone Blizzak LM 001 in offerta su Amazon a 77.26 euro

Michelin Alpin 5 in offerta su Amazon a 92.96 euro

Consigli

gomme invernali consigli

Prima di acquistare le gomme invernali è opportuno seguire alcuni consigli così da non compiere alcun errore.

In primo luogo bisogna controllare che le gomme invernali siano omologate e che rispettino le misure indicate nella carta di circolazione dell’auto per non incorrere in una multa da 419 a 1.682 euro. Nella scelta bisogna attenersi alle dimensioni indicate nel documento ed alla velocità massima permessa dal pneumatico indicata da una lettera.

Analogamente, se è vero che le gomme invernali sono quelle caratterizzate dalla scritta M+S sul fianco, è anche vero che queste non utilizzano una mescola che si mantiene più morbida col freddo né hanno le lamelle che consentono d’imprigionare la neve per migliorare la trazione. Per questo motivo è sempre preferibile scegliere le gomme per l’inverno pure caratterizzate non solo dalla scritta M+S ma anche dal simbolo di un fiocco di neve.

Ulteriormente, è sempre bene verificare lo spessore del battistrada delle gomme invernali. Il nostro Codice della Strada, infatti, prevede un limite minimo di 1,6 mm ma dato che questa tipologia di pneumatici è dotata di numerosi intagli utili ad aumentare l’aderenza in condizioni di fondo scivoloso è sempre preferibile non scendere sotto i 3 millimetri di spessore del battistrada. Per verificare questa misura sarà sufficiente utilizzare una moneta da due euro ed inserirla tra i tasselli per controllare che questi ultimi arrivino a toccare la porzione dorata interna.

Non bisogna poi sottovalutare l’importanza degli pneumatici invernali in condizioni di bagnato. Nel corso della stagione invernale, infatti, quando le temperature raramente superano i 7 gradi, questi pneumatici consentono una maggiore aderenza e spazi di arresto ridotti rispetto alle gomme estive grazie ad una mescola più morbida e dotata di particolari additivi che offre maggior grip.

Se non siete automobilisti che percorrono parecchi chilometri l’anno, e non volete affrontare la spesa relativa ad un treno di gomme invernali, potete orientarvi su quelle denominate all season . Queste sono dotate di un battistrada con al centro intagli e lamelle come sulle gomme invernali, mentre le spalle più piene garantiscono maggiore aderenza in curva sull’asciutto. Questo acquisto, come detto, è preferibile se non si percorrono parecchi chilometri perché con il caldo il battistrada si consuma più rapidamente rispetto alle gomme estive.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 11 2020
Link copiato negli appunti