Cosa sapere sui cavalli fiscali: vediamo come calcolarli

Il possesso di un’autovettura, sfortunatamente, non comporta solo il piacere di guidare la propria quattro ruote su strade incantevoli con panorami da sogno. Purtroppo, ogni anno i proprietari delle vetture devono pagare tributi per nulla graditi come il bollo auto o il superbollo qualora la potenza del veicolo superi una determinata soglia. In questa guida andremo a capire cosa sono i cavalli fiscali e come effettuare correttamente il calcolo del bollo auto.

Cavalli fiscali: cosa sono

prezzi auto ibride

Quando si parla di cavalli fiscali non si deve fare confusione con i cavalli vapore. Questi ultimi, infatti, esprimono la potenza del motore e sono riferiti direttamente alle doti prestazionali dell’auto, mentre quelli fiscali sono un elemento fondamentale per determinare l’importo del bollo auto ed il premio assicurativo.

I cavalli fiscali corrispondono ad un’unità di misura legata alla cilindrata del motore e si basa sulla sua cubatura. Questi, quindi, non sono collegati alla potenza dell’auto, non esprimono valori inerenti alle prestazioni, ma il valore fiscale rispetto alla cubatura del motore della vettura.

A parità di cavalli fiscali è possibile che due autoveicoli abbiamo una potenza diversa, ma paghino un identico importo per il bollo auto. Questo può accadere, e non deve stupire, perché ai fini fiscali bisogna sempre considerare la cubatura del motore.

I cavalli vapore, quindi, possono influenzare la scelta di acquisto di una vettura per quel che riguarda le prestazioni pure dell’auto, mentre quelli fiscali esprimono un dato che si riferisce in maniera diretta alla cilindrata dell’auto e non alla sua potenza.

Esistono degli scaglioni di appartenenza stabiliti dalla legge. Grazie ad un calcolo ben preciso, conoscendo l’esatta cubatura del motore indicata sul libretto di circolazione, si potrà conoscere a quale scaglione si appartiene. Facendo un esempio, un motore di cilindrata 1.6 litri potrà avere 17 o 18 cavalli fiscali.

Come abbiamo anticipato in precedenza, conoscere il dato dei cavalli fiscali si rivela importante in varie occasioni, come nel momento in cui il proprietario della vettura abbia la necessità di un preventivo per l’assicurazione o debba conoscere l’importo da corrispondere per il pagamento del bollo auto .

Servono, inoltre, per la deducibilità delle spese per il rimborso chilometrico a cui hanno diritto alcuni dipendenti o professionisti che collaborano con le aziende. Per calcolare il costo chilometrico dei viaggi di lavoro, infatti, si tiene conto dei cavalli fiscali del veicolo e a questi rimborsi spesso si aggiunge l’indennità di trasferta, che invece non è legata alla tipologia o al modello dell’automobile.

Per ottenere un preventivo corretto per l’assicurazione, un rimborso chilometrico privo di contestazioni, o pagare il bollo auto nella misura esatta si dovrà quindi evitare di fare confusione con i cavalli vapore ed effettuare il calcolo solo con i cavalli fiscali.

Per conoscere in anticipo l’importo che si dovrà pagare per il bollo auto si dovrà fare riferimento ai kilowatt sviluppati . Così come i cavalli vapore, questi esprimono la potenza del motore, ma rispetto ai primi si utilizza una differente unità di misura, i kW appunto.

Kilowatt e cavalli vapore servono a stabilire i limiti che i neopatentati non possono superare nella scelta dei veicoli da guidare. Questi soggetti, entro il primo anno dal conseguimento della patente di guida, non potranno guidare vetture con un valore superiore a 70 kW.

I Kilowatt, poi, sono diventati di attualità da quando il Governo Monti ha introdotto il superbollo . Con questa misura si è voluto punire chi ha deciso di acquistare una vettura dalle elevate prestazioni imponendo un importo supplementare al bollo auto.

Un automobilista con una vettura che supera la soglia dei 185 kW sarà tenuto a corrispondere un importo pari a 20€ per ogni kilowatt che supera i limiti indicati dalla legge.

I kilowatt, infine, sono l’unità di misura di riferimento anche per tutti quei soggetti che vogliono conoscere il costo complessivo del passaggio di proprietà. Questo importo comprende sia l’imposta di bollo che gli emolumenti ACI da pagare per la trascrizione.

Cavalli fiscali: come si calcolano

manutenzione costi auto ibrida

Se si vuole conoscere in anticipo quanto si dovrà pagare per il bollo auto o per la polizza assicurativa sarà necessario effettuare un calcolo dei cavalli fiscali.

Per calcolare i cavalli fiscali di una vettura è necessario conoscere la cilindrata del motore dell’auto espressa in centimetri cubi. Una volta in possesso di questo dato si dovranno seguire i seguenti passaggi: elevare la cilindrata 0,6541, moltiplicare il risultato della potenza per 0,14186 ed infine eliminare tutte le cifre decimali lasciando inalterato il resto del numero.

Se, invece, si è a conoscenza del dato dei i cavalli fiscali e si vogliono conoscere i kilowatt si dovrà moltiplicare il numero dei cavalli fiscali per 0,7354.

Tabella cavalli fiscali per il calcolo dalla cilindrata

A partire dal calcolo illustrato è possibile risalire alla potenza fiscale dell’auto. Dalla stessa formula è possibile costruire una tabella per una rapida consultazione delle relative potenze fiscali associate alla cilindrata.

Se non si vuole compiere questo calcolo è possibile usufruire la tabella seguente dove è riportato un elenco dei cavalli fiscali in base alla cilindrata del motore.

Cilindrata (cm³) Potenza fiscale (CF)
da 19,8 a 57,1 1
da 57,2 a 106,1 2
da 106,2 a 164,8 3
da 164,9 a 231,8 4
da 231,9 a 306,4 5
da 306,5 a 387,8 6
da 387,9 a 475,6 7
da 475,7 a 569,5 8
da 569,6 a 669,0 9
da 669,1 a 774,0 10
da 774,1 a 884,1 11
da 884,2 a 999,2 12
da 999,3 a 1119,1 13
da 1119,2 a 1243,6 14
da 1243,7 a 1372,5 15
da 1372,6 a 1505,8 16
da 1505,9 a 1643,3 17
da 1643,4 a 1784,9 18
da 1785,0 a 1930,5 19
da 1930,6 a 2080,1 20
da 2080,2 a 2233,4 21
da 2233,5 a 2390,4 22
da 2390,5 a 2551,1 23
da 2551,2 a 2715,4 24
da 2715,5 a 2883,2 25
da 2883,3 a 3054,5 26
da 3054,6 a 3229,1 27
da 3229,2 a 3407,1 28
da 3407,2 a 3588,4 29
da 3588,5 a 3772,8 30
da 3772,9 a 3960,5 31
da 3960,6 a 4151,2 32
da 4151,3 a 4345,1 33
da 4345,2 a 4542,0 34
da 4542,1 a 4741,9 35
da 4742,0 a 4944,7 36
da 4944,8 a 5150,5 37
da 5150,6 a 5359,2 38
da 5359,3 a 5570,7 39
da 5570,8 a 5785,0 40
da 5785,1 a 6002,1 41
da 6002,2 a 6221,9 42
da 6222,0 a 6444,5 43
da 6444,6 a 6669,8 44
da 6669,9 a 6897,7 45
da 6897,8 a 7128,2 46
da 7128,3 a 7361,4 47
da 7361,5 a 7597,2 48
da 7597,3 a 7835,5 49
oltre 7835,6 50

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 12 2019
Link copiato negli appunti