Tutto quello che c'è da sapere sull'obbligo pneumatici invernali

L’obbligo pneumatici invernali entra in vigore il 15 novembre. Vediamo quali sono le peculiarità e cosa fare per rispettare la normativa stradale.
L’obbligo pneumatici invernali entra in vigore il 15 novembre. Vediamo quali sono le peculiarità e cosa fare per rispettare la normativa stradale.

Dal prossimo 15 novembre entra in vigore l’obbligo pneumatici invernali. Questa misura tende a tutelare la sicurezza degli automobilisti imponendo l’adozione di gomme adatte a terreni resi viscidi da pioggia, fango e neve. Scopriamo in questa guida in cosa consiste quest’obbligo e in quali regioni è valido.

Obbligo pneumatici invernali

pneumatici invernali

L’arrivo della stagione invernale non è certamente amico degli automobilisti. Acquazzoni improvvisi e violenti, nevicate e la presenza di fango sull’asfalto rendono la guida particolarmente complessa a causa della minor aderenza della vettura.

Il nostro Codice della Strada è intervenuto per tutelare la sicurezza degli automobilisti disciplinando l’obbligo di pneumatici invernali.

A partire dal 15 novembre, sino al 15 di aprile, i possessori di un’autovettura dovranno effettuare il cambio gomme e montare i cosiddetti pneumatici invernali per non incorrere in sanzioni in caso di controlli. Dalla data del 15 novembre, quindi, gli enti gestori di strade e autostrade possono imporre l’obbligo di montare gomme invernali sui veicoli in circolazione, o richiedere di disporre di catene da neve a bordo del veicolo.

Gli pneumatici invernali sono riconoscibili dalla scritta sulla spalla “M+S”, ovvero Mud + Snow (fango e neve).

L’obbligo pneumatici invernali è disciplinato dall’articolo 6 del Codice della Strada (legge n.120 del 29/07/2010) secondo il quale, nel periodo in cui vige tale obbligo, i veicoli devono essere muniti di mezzi antisdrucciolevoli o di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio.

L’obbligo pneumatici invernali scatta dal 15 novembre 2019 e termina il 15 aprile 2020, tuttavia sono possibili delle eccezioni. Le amministrazioni locali hanno la facoltà di definire date diverse sia per quel che riguarda il termine iniziale sia per quel che riguarda il termine finale dell’obbligo.

Le sanzioni per chi non rispetta l’obbligo di montare le gomme invernali sono disciplinate dal nostro Codice della Strada. L’automobilista che circola su strade in cui vige l’obbligo pneumatici invernali sprovvisto di questa tipologia di gomme o di catene a bordo rischia una sanzione minima di 41 euro nei centri abitati e di 84 euro al di fuori. Questa sanzione può lievitare fin oltre i 300 euro.

Analogamente, l’agente accertatore può disporre il fermo del veicolo finché non lo si mette in regola. Inoltre, in città, potrebbe valere l’aggravio della guida pericolosa. Questo comporta un aumento di ulteriori 39 euro di sanzione oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente .

La motivazione dell’obbligo delle gomme invernali è dovuta agli elevati standard di tenuta di strada e frenata delle vetture moderne. La presenza di dispositivi come l’ABS che evitano il bloccaggio in frenata delle ruote può avere conseguenze pericolose qualora ci si trovi a guidare su neve compatta con le gomme estive. In questo caso, anche a bassa velocità, è altamente probabile perdere il controllo della vettura in caso di frenata, ed identica situazione può accadere per le auto dotate di ESP.

Il problema più importante da affrontare in materia di gomme invernali riguarda la conoscenza delle ordinanze inerenti tale obbligo. Se, infatti, non ci si limita a circolare nel territorio del proprio comune di residenza ma si viaggia parecchio attraversando differenti località, si potrebbe incorrere in sanzioni qualora non si adottino le gomme invernali.

Gli enti proprietari o gestori che possono emanare i decreti sono centinaia: Province, Comuni e di fatto tutte le società concessionarie di autostrade.

Per riuscire a conoscere in anticipo tali ordinanze si può consultare il sito www.pneumaticisottocontrollo.it voluto dalle associazioni di categoria Assogomma e Federpneus. Questo portale, costantemente aggiornato, raccoglie anche le copie digitalizzate delle ordinanze originali dividendole per aree geografiche e tratti autostradali.

Analogo servizio è poi offerto da Autostrade per l’Italia che offre un dettaglio completo dei tratti della propria rete autostradale interessata dall’obbligo alla pagina “Operazioni invernali” del proprio sito web.

Obbligo pneumatici invernali autostrada

obbligo-catene-autostrada

La presenza del link dedicato sul sito di Autostrade per l’Italia offre l’assist per parlare dell’obbligo pneumatici invernali anche sulla rete autostradale.

La circolazione su questi tratti, infatti, può diventare decisamente pericolosa qualora, alle velocità previste dal Codice della Strada, si affronti l’asfalto reso viscido da pioggia o neve con gomme non adatte.

Anche in questo caso, l’obbligo pneumatici invernali decorre a far data dal 15 novembre sino al 15 aprile.

Per conoscere in anticipo quali tratti delle rete autostradale sono interessati da questo obbligo è sempre preferibile consultare il sito di Autostrade per l’Italia al seguente link: http://www.autostrade.it/it/la-nostra-rete/operazioni-invernali .

Obbligo pneumatici invernali Lombardia

pneumatici invernali

 

Andando ad analizzare l’obbligo pneumatici invernali nelle varie regioni italiane vogliamo partire da quanto disposto dalla Regione Lombardia.

Sul sito web della Regione non solo è possibile venire a conoscenza delle varie ordinanze, ma è anche disponibile una sezione dove comprendere che cosa si intenda con gomme invernali e quali sono i termini dell’ordinanza.

Molto apprezzata la parte dove si caldeggia l’adozione di pneumatici invernali di ultima generazione, ed in particolare quelli con anche il pittogramma alpino, conosciuto anche come fiocco di neve o snowflake, che forniscono prestazioni superiori in aderenza, motricità, frenata nelle condizioni critiche e mantengono buone prestazioni anche su strada asciutta.

Consultando il sito www.pneumaticisottocontrollo.it è poi possibile conoscere le singole ordinanze distinti per provincia. Nello specifico, tale obbligo è presente in:

  • Provincia di Cremona: Strade provinciali con obbligo di catene o pneumatici da neve dal 25 novembre 2018 al 31 marzo 2019: Sp21 Cignone – Corte de’ Frati; Sp26 Brazzuoli – Pieve d’Olmi; Sp33 Seniga – Isola Pescaroli; Sp37 Crema – Casaletto Ceredano; Sp38 Formigara – Oscasale; Sp39 Soncino – Calcio; Sp40 Paderno – Gadesco; Sp43 Crema – Credera; Sp44 Soncino – Casaletto di Sopra; Sp47 Soresina – Crotta d’Adda; Sp 53 Rubbiano – Persia; Sp80 Pianengo – Cremosano; Sp83 di Persico; Sp84 di Pizzighettone; Sp87 Giuseppina; Sp88 di Bozzolo; Sp95 di Longhirone; SP96 di Alfiano; Sp CR10 Padana Inferiore; Sp CR234 Codognese; Sp CR235 di Orzinuovi; Sp Cr343 Asolana; Sp CR415 Paullese; Sp CR498 Soncinese.
  • Provincia di Lecco: tutte le strade provinciali in presenza di fenomeni meteorologici nevosi.
  • Provincia di Pavia: la normativa provinciale indica “Dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno a tempo indeterminato” per: Sp35 dei Giovi dal km 79.650 al km 81.370; Sp596 dei Cairoli dal km 2.100; Sp69 Ofani dal km 1.100 al km 1.900 e dal km 6.050 al km 7.800.
  • Provincia di Varese: dal 15 novembre al 15 marzo di ogni anno per tutte le strade provinciali.

Obbligo pneumatici invernali Piemonte

pneumatici invernali

Anche per quel che riguarda la Regione Piemonte vige l’obbligo pneumatici invernali dal 15 novembre e consultando il sito www.pneumaticisottocontrollo.it , e selezionando la regione, si potrà avere accesso a tutte le ordinanze dei comuni di Verbano-Cusio-Ossola, Biella, Novara, Vercelli, Asti, Torino, Alessandria e Cuneo.

Molto curato, poi, il sito della Città Metropolitana di Torino dove al link “viabilità”, ed al seguente link “percorribilità strade”, sono indicate nel dettaglio tutte le vie della città dove vige l’obbligo pneumatici invernali con le relative date di inizio e fine.

Volendo dare una indicazione più dettagliata, ecco i tratti dove vige l’obbligo:

  • Autostrada A6 Torino – Savona, nel tratto Marene – Savona dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno; Autostrada A32 Torino – Bardonecchia, nel tratto fra il km 35.000 e il km 72.385 dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno.
  • Strade statali, dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno per: SS20 da Borgo San Dalmazzo (km 80.140) al confine di Stato (km 108.700); SS21 da Argentera (km 54.700) al confine di Stato (km 59.708); SS659 dal km 26.000 al km 41.700.
  • Provincia del Verbano Cusio Ossola: obbligo di gomme invernali dal 15 di novembre 2018 al 31 marzo 2019 su tutte le strade provinciali; inoltre l’Anas ha emanato l’ordinanza sui seguenti tratti stradali: la 28 del Colle di Nava dal km 8,3 al km 94,944; la 490 del Colle di Melogno; la 20 del Colle di Tenda dal km 85,04 al km 110,401; la 21 del Colle della Maddalena`dal km 3,5 al km 59,708. A5 Torino-Aosta da san Giorgio-Quincinetto; A4 Torino-Milano; le SS e le ex SS ora SR.

 Obbligo gomme invernali Emilia Romagna

pneumatici invernali

Con riferimento all’obbligo pneumatici invernali in Emilia Romagna questo è presente in:

  • Autostrada A14 Bologna – Taranto: tratto Bologna – Pesaro Urbino, dal km 29.800 (allacciamento A14) al km 143.844 (Cattolica).
  • Strade statali: SS 63 del Valico del Cerreto: dal km 92.000 (La Bettola – Reggio Emilia) al km 35.550 (Passo del Cerreto), dal 1 novembre al 31 marzo di ogni anno.
  • Strade comunali: tutte le strade del Comune di Modena dal 15 novembre 2018 al 15 aprile 2019, mentre i Comuni limitrofi i provvedimenti dello scorso inverno in attesa di rinnovo: Sassuolo (Modena), dal 15 novembre 2018 al 14 aprile 2019; Pavullo (Modena).

Obbligo pneumatici invernali Germania

pneumatici invernali

Infine, è opportuno sapere che l’obbligo pneumatici invernali è presente anche in Germania. Durante l’inverno, per la circolazione su strada sono previste determinati obblighi. Di base è vietato l’utilizzo di pneumatici estivi in caso di strati di ghiaccio, neve battuta, neve bagnata, fondo ghiacciato o fondo a bassa aderenza.

Per la circolazione su strada esiste l’obbligo di adottare pneumatici con un battistrada ed una struttura tali da consentire migliori condizioni di guida in caso di neve bagnata, fresca o sciolta, rispetto ai normali pneumatici. A differenza che in Italia, gli pneumatici invernali non possono essere sostituiti dall’utilizzo di catene da neve.

L’articolo 2 comma 3a del Codice della Strada tedesco regolamenta la pubblica circolazione su strada in Germania e le disposizioni in esso contenute si applicano anche per gli autoveicoli con immatricolazione straniera.

Ogni infrazione verrà punita con una sanzione amministrativa minima di 40 Euro e con la detrazione di un punto dalla patente di guida. In caso di intralcio, causato pericolo o incidente sono previste sanzioni più elevate.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 10 2019
Link copiato negli appunti