Nuova BMW M5: la prossima sarà elettrica e con 1.000 CV

La prossima generazione della BMW M5 sarà rivoluzionaria e porterà in dote sia un propulsore ibrido in grado di scatenare 750 CV che uno totalmente elettrico da ben 1.000 CV di potenza.
Guarda 33 foto Guarda 33 foto
La prossima generazione della BMW M5 sarà rivoluzionaria e porterà in dote sia un propulsore ibrido in grado di scatenare 750 CV che uno totalmente elettrico da ben 1.000 CV di potenza.

Se c’è un brand nel panorama automobilistico che incarna appieno il concetto di guida sportiva è sicuramente BMW. La Casa tedesca ha creato il proprio mito grazie a modelli entrati ormai nell’immaginario collettivo e soprattutto le versioni firmate M sono diventate degli oggetti di culto.

BMW M5: arriva l’elettrica da 1.000 CV

Il costruttore tedesco ha da sempre unito il lusso con la sportività creando oggetti del desiderio come la BMW M3 o la BMW M5, berline in grado di soddisfare sia le esigenze di trasporto quotidiano che i pruriti sportivi.

Proprio la prossima BMW M5 , però, potrebbe essere la vettura della svolta per il marchio perché potrebbe abbandonare il motore esclusivamente termico per adottare una variante ibrida ed una addirittura 100% elettrica.

L’indiscrezione è stata lanciata dalla rivista Car Magazine citando fonti attendibili. Per quel che riguarda la BMW M5 ibrida si ipotizza che sotto il cofano della berlina sportiva potrà trovare spazio sempre il classico ed intramontabile V8 benzina associato ad una unità elettrica in grado di far raggiungere i 750 CV di potenza ed i 1.000 Nm di coppia.

La vera e propria “bomba”, però, sarà la BMW M5 elettrica. Sempre stando alle indiscrezioni di Car Magazine la versione top della berlina bavarese ospiterà sotto il cofano un inedito powertrain a zero emissioni derivato dalla iNext ma dotato di tre motori elettrici in grado di scatenare a terra 1.000 CV.

La differenza tra la BMW M5 ibrida e la BMW M5 elettrica, poi, riguarderà anche la trazione. Entrambe le berline, infatti, saranno dotate di trasmissione a quattro ruote motrici ma mentre per la prima sarà adottata la classica soluzione xDrive con albero di trasmissione, per la seconda i motori elettrici saranno posizionati sui diversi assi e saranno coordinati da una centralina elettronica.

Al momento la BMW M5 elettrica sta affrontando dei test preliminari su strada, ma per vederla dal vivo si dovrà attendere almeno sino al 2024.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 08 2020
Link copiato negli appunti