Alfa Romeo

Fondata il 24 giugno 1910 a Milano come ALFA, acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, nel 1918 ha cambiato nome in Alfa Romeo in seguito all'acquisizione del controllo della società da parte di Nicola Romeo.

La storia dell’azienda è strettamente legata ai successi in pista della Casa milanese. Nel 1925 ha vinto il primo campionato del mondo di automobilismo organizzato nella storia, mentre nel 1950 e nel 1951 l’Alfa Romeo ha conquistato le prime due edizioni del Campionato mondiale di Formula 1. Nel 1975 e nel 1977 si è invece aggiudicata il Campionato del mondo sport prototipi. Numerosi, poi, i successi nelle categorie turismo. I modelli che hanno contribuito a scrivere la storia dell’Alfa Romeo sono entrati di diritti nell’immaginario collettivo. Vetture come la 8C 2300, la 1900, la Giulietta, l’Alfetta, la 156, la 8C Competizione, la 155, la 164, la Montreal, la stupenda 33 Stradale e la Spider hanno segnato la storia dell’automotive grazie a linee senza tempo.

Dopo un periodo difficile, nel 1986 gruppo Fiat acquisì l'Alfa Romeo e già nell’anno successivo venne presentata sul mercato la 164, un'ammiraglia sviluppata sulla base della Lancia Thema e primo modello Alfa Romeo di questo segmento dotato della trazione anteriore.

La fine degli anni 90 e l’inizio degli anni 2000 hanno visto una vera e propria rinascita del marchio grazie a modelli particolarmente indovinati come la 156 che segnò con la sua linea sportiva il design automobilistico ed ebbe subito un successo notevole, tanto da vincere il premio di Auto dell'anno.

Il 24 giugno 2015, in occasione del 105° anniversario di fondazione della Casa, è stata presentata la Giulia, vettura che ha segnato il ritorno delle berline alla trazione posteriore dai tempi della 75, mentre il 16 novembre 2016 è avvenuta la presentazione del primo SUV prodotto dalla casa, la Stelvio, che condivide pianale e motorizzazioni con la Giulia.

Continua a leggere

tutta la gamma Alfa Romeo

News e approfondimenti su Alfa Romeo