Auto ibride economiche: le 10 migliori più convenienti

Quali sono le auto ibride più convenienti oggi sul mercato italiano? Dai un'occhiata alla nostra lista delle 10 migliori scelte per le auto ecologiche più convenienti.
Quali sono le auto ibride più convenienti oggi sul mercato italiano? Dai un'occhiata alla nostra lista delle 10 migliori scelte per le auto ecologiche più convenienti.

Oggi il mercato propone moltissime auto ibride economiche con tecnologie plug-in, Full Hybrid e Mild Hybrid, che utilizzano sistemi differenti di ricarica . Le case automobilistiche stanno raggiungendo un buon equilibrio, offrendo prodotti molto simili alle loro controparti non ibride, ma con una migliore efficienza del carburante. Alcune aziende, come la Toyota e la Kia, propongono addirittura veicoli prodotti solo con propulsioni alternative.

Soprattutto per coloro che utilizzano l’auto per muoversi in città la soluzione al momento migliore è senza dubbio quella di acquistare un’auto ibrida, autorizzata a circolare anche durante i blocchi della circolazione e nelle ZTL. Gli ecoincentivi forniscono un motivo in più per orientare la scelta su una vettura più ecologica, il Decreto Rilancio garantisce infatti fino a 6.000 euro di incentivi per l’acquisto di una nuova auto ecologica, e l’erogazione va in base al livello di emissioni della vettura, ovvero ibrida, ibrida plug-in oppure totalmente elettrica.

Auto ibride economiche: quale tipo è il migliore?

auto ibride

Conviene ribadire anche in questa sede che non tutte le auto ibride sono uguali. La differenza principale è relativa al tipo di tecnologia utilizzata.

Auto ibride Plug-in

Le auto ibride plug-in sono di sicuro le vetture col motore elettrico più potente in assoluto, che garantisce molta autonomia e permette di muoversi a zero emissioni. Questo tipo di auto ibride ha bisogno di essere ricaricata attraverso una colonnina di ricarica o un wall-box montato in casa, e quindi non è alla portata di tutti.

Auto ibride Full Hybrid

Le auto ibride Full Hybrid , invece, godono di un motore elettrico meno potente ed il recupero di energia elettrica avviene durante le fasi di decelerazione. Il motore, in questo caso, non garantisce piena autonomia alla vettura, ed interviene solo nelle fasi di partenza da fermo del veicolo, fornendo coppia al motore termico, salvo poi disattivarsi quando l’auto è in marcia a velocità costante. Queste vetture non hanno bisogno di essere ricaricate tramite una colonnina.

Auto Mild Hybrid

Infine si trovano le Mild Hybrid , auto ibride il cui accumulatore elettrico interviene solo in alcune fasi, come l’accensione dell’auto o lo Start&Stop, e quindi non è possibile circolare a zero emissioni. Questo tipo di auto ibride economiche è molto diffuso proprio perchè il motore elettrico si ricarica attraverso la decelerazione del veicolo e in fasi di frenata.

Auto ibride economiche: i migliori modelli sotto i 30.000 €

Se stai cercando un’auto ecologica a basso consumo che ti farà risparmiare carburante, è possibile che tu sia interessato ad un’auto ibrida.  Probabilmente già sai che molti ibridi possono essere costosi, a causa della loro complessa tecnologia e richiesta elevata. Fortunatamente, sei arrivato nel posto giusto per trovare un’auto ibrida economica adatta al tuo budget, con questa lista esamineremo le auto ibride meno costose sul mercato che vanno dai 15.000 ai 30.000 euro .

Continua a leggere per scoprire quali auto ibride economiche attualmente sul mercato.

Fiat 500 ibrida – 15.100 €

Fiat 500 ibrida

Al 1° posto delle auto ibride economico non potevamo non menzionare un’auto nostrana, la FIAT 500 fa il suo debutto nel panorama delle auto ibride ottenendo da subito ottimi risultati.

Il motore a benzina 1.0 L da 3 cilindri che eroga 70 cavalli è integrato da un sistema Mild Hybrid 12 volt da 5 CV, con cui riesce a percorrere 100 km con 6 litri di carburante spegnendosi anche in marcia al di sotto dei 30 km/h. Il sistema ibrido della FIAT permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione e trasferirla in una batteria al litio da 11 Ah, per sfruttarla per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per aiutarlo in accelerazione.

La FIAT 500 Hybrid parte da 15.100 € per la versione Pop, fino ai 19.150 € per la Launch Edition.

FIAT Panda ibrida – 15.100 €

fiat-panda-hybrid

La Panda, una cinque porte già disponibile in versione a metano, GPL e 4×4, debutta con una variante ibrida (mild-hybrid). L’auto è dotata di un motore termico Firefly Euro 6 D – Temp da 70 CV accoppiato ad un motore elettrico da 3,5 kW  (5 CV) con una batteria agli ioni di litio.

Suzuki Ignis 1.2 Hybrid – 15.700 €

auto ibride

Questa versione Suzuki Ignis 1.2 Hybrid Cool 2WD monta cinque porte e ha delle forme piuttosto curate, che si sviluppano per 3,70 metri di lunghezza per 1,69 metri di larghezza. All’interno sono presenti diversi optional a disposizione dei quattro passeggeri che quest’auto può trasportare. La plancia è molto fornita di comfort di serie, con un comparto tecnologico e multimediale davvero valido. Sulla parte posteriore presente anche il bagagliaio con capacità minima di carico pari a 260 litri.

Al di là dei valori ufficiali comunicati dai costruttori, il consumo oscilla anche di molto a seconda del proprio stile di guida, nonché del tipo di impiego che si fa dell’auto stessa, i dati dichiarati dal produttore che fanno riferimento al consumo urbano parlano di 4,7 litri percorrendo 100 Km e 4,1 extraurbano litri per 100 Km. I motori montati su questo modello sono studiati e realizzati da Suzuki per rispettare le normative Euro 6.

Per chi cerca un’auto ibrida economica, la soluzione rappresentata dal 1242 cm3 termico insieme a quello elettrico è un’ottima opzione, specie se si prende in considerazione che il motore a combustione è da 90 cavalli . Suzuki propone questa sua ibrida in versione con cambio manuale e trazione anteriore.

Suzuki Swift 1.2 Hybrid – 15.990 €

auto ibride

Buona la fattura di questa Suzuki Swift 1.2 Hybrid Cool 2WD , con una carrozzeria ben realizzata nelle finiture e nell’assemblaggio. Lunga 3,84 metri per 1,73 metri di larghezza, questa versione può ospitare cinque passeggeri all’interno dell’abitacolo, fornito con una dotazione di serie considerevole, con un comparto multimediale da sottolineare. Valido anche il portabagagli, con volume minimo di carico pari a 265 litri.

Tra le auto ibride economiche i consumi della Suzuki Swift sono tra i migliori, prevedono 4,6 litri per 100 Km in città e 3,9 litri per 100 Km nei percorsi extraurbani. I motori montati su questo modello sono studiati e realizzati da Suzuki per rispettare le normative Euro 6.

Il motore termico in dotazione è un 1242 cm3 da 90 cavalli, che lavora in sinergia con quello elettrico. Questa Swift può toccare i 180 km orari di velocità massima e un’accelerazione zero-cento in 11,9 secondi, che la rendono tra le più appetibili del segmento.

Suzuki Baleno 1.2 Hybrid – 17.600 €

auto ibride

La configurazione di questa Suzuki Baleno 1.2 Hybrid Top è molto fornita di optional di serie inseriti nell’abitacolo, che assicurano una guida sicura e piacevole. Questa Suzuki può ospitare cinque passeggeri che possono accomodarsi attraverso le cinque porte di cui è dotata quest’auto. Presente anche il bagagliaio, con la sua capacità minima di carico che ammonta a 355 litri.

Per quanto riguarda i consumi questa Baleno ibrida riesce a percorrere circa 4,4 litri per 100 Km sul ciclo combinato e avere una classe di emissioni di Euro 6.

Il motore termico proposto è un 1242 cm3 da 90 cavalli, che lavora in sinergia con quello elettrico. La versione ibrida della Baleno riesce a raggiungere i 180 km orari di velocità massima e un’accelerazione zero-cento in 12,3 secondi.

Toyota Yaris 1.5 Hybrid –  21.300 €

auto ibride

Una ibrida degna di nota quella proposta da Toyota in questa configurazione di Yaris 1.5 Hybrid Active MY18 . Lunga 3,94 metri per 1,69 metri di larghezza, dimensioni che permettono ai cinque passeggeri di prendere posto in maniera confortevole all’interno dell’abitacolo. Questo modello dispone di molti accessori comodi e funzionali, che permettono una guida comoda. Ottimo il comparto tecnologico e multimediale, molto moderno. L’abitacolo può ospitare fino a cinque porte e un portabagagli da 286 litri di capacità minima di carico.

Grazie al motore termico e elettrico ha un’autonomia pari a 1000 km a pieno carico. Per chi cerca un’auto ibrida economica, la soluzione rappresentata dal 1497 cm3  termico insieme a quello elettrico è un’ottima scelta, soprattutto se si considera che il motore a combustione è da 100 cavalli. Toyota offre questa sua ibrida in versione con cambio automatico e trazione anteriore.

Ford Puma 1.0 Ecoboost Hybrid – 23.250 €

auto ibride

Quest’auto ibrida si presenta molto ben realizzata nelle geometrie, con delle dimensioni pari a 4,18 metri di lunghezza e 1,53 metri di altezza. I cinque passeggeri che questa vettura possono accomodarsi staranno comodi grazie alla larghezza di 1,80 metri, in un abitacolo che mette a loro disposizione notevoli optional di serie in questo allestimento, con un comparto multimediale notevole. Buono anche il vano posteriore, che ha una capacità di carico minima di 456 litri.

I consumi, supportati dal supplemento elettrico sono piuttosto contenuti in città, circa 4,2 litri per 100 Km sul ciclo combinato.

La società Ford, ha prodotto questa Puma 1.0 Ecoboost Hybrid 125CV Titanium per coloro che vogliono un’auto di questo tipo valutando insieme consumi ed emissioni, grazie alla sinergia del motore ibrida da 125 cavalli in coppia ad un propulsore elettrico. La trasmissione è affidata ad un sistema con cambio manuale e una trazione anteriore.

Kia Niro 1.6 HEV – 25.500 €

auto ibride

Una ibrida piuttosto valida questa Kia Niro 1.6 HEV GDI Urban DCT , che offre un allestimento molto fornito di accessori di serie che garantiscono comodità ai cinque passeggeri che possono accomodarsi al suo interno. Le dimensioni sono pari a 4,35 metri di lunghezza e 1,80 metri di larghezza, in linea con il segmento di questa auto. Nel retro di questa cinque porte è presente anche un portabagagli con volume minimo di carico di 373 litri.

I consumi della KIA Niro prevedono 3,4 litri per 100 Km in città e 3,6 litri per 100 Km nei percorsi extraurbani. I motori montati su questo modello sono studiati e realizzati da KIA per rispettare le normative Euro 6.

E’ un SUV ibrido che non rinuncia alla guida sportiva, grazie alla sinergia del motore ibrida da 141 cavalli in coppia ad un propulsore elettrico. KIA offre su questa Niro una coppia massima di 265 Nm a 1000 giri/min. La trasmissione è affidata ad un sistema con cambio automatico e una trazione anteriore.

Hyundai Ioniq 1.6 Hybrid – 26.050  €  

auto ibride

Questa Hyundai Ioniq 1.6 Hybrid 6DCT Classic è una ibrida molto valida sia all’interno che all’esterno. Grazie alle sue cinque porte, questa vettura è molto comoda. Lunga 4,47 metri per 1,82 metri di larghezza, ha un vano posteriore con capacità minima di carico pari a 550 litri. All’interno l’allestimento di serie si presenta ricco di accessori molto utili per i cinque passeggeri, con un comparto multimediale attuale.

I consumi, supportati dal supplemento elettrico sono piuttosto contenuti in città, circa 3,6 litri per 100 Km sul ciclo combinato.

Per chi cerca un’auto ibrida economica, la soluzione rappresentata dal 1580 cm3 termico insieme a quello elettrico è un’ottima opzione, soprattutto se si prende in considerazione che il motore a combustione è un ibrida da 141 cavalli . Hyundai propone questa sua ibrida in versione con cambio automatico e trazione anteriore.

Hyundai Kona 1.6 HEV – 26.300 €

auto ibride

Questa Hyundai Kona 1.6 HEV XTech 2WD DCT è un’auto ibrida che grazie alle sue cinque porte risulta molto comoda. Lunga 4,16 metri per 1,80 metri di larghezza, ha un bagagliaio con volume minimo di carico pari a 361 litri. All’interno l’allestimento di serie si presenta molto dotato di accessori molto utili per i cinque passeggeri, con un comparto multimediale moderno.

La Hyundai dichiara un’autonomia del motore termico della Kona 1.6 HEV di 1000 km con un pieno.

Questo SUV ibrido monta un motore da 1,6 litri termico da 141 cavalli insieme ad un propulsore elettrico. La trasmissione è affidata ad un sistema con cambio automatico e una trazione anteriore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti