Notizie dal Mondo dei Motori
Nuova Peugeot 208

Nuova Peugeot 208

Un vero e proprio salto generazionale. E' quello che Peugeot ha compiuto con il passaggio dalla 207, alla nuova 208. Ed in Italia è già la sesta vettura più venduta!

Video  Peugeot 208 la carica dei leoni
Video  Nuova Peugeot 208

Dimensione Carattere:

Re-Generation. Un vero e proprio salto generazionale. E' quello che Peugeot ha compiuto con il passaggio dalla 207, a sua volta erede di autentiche bestseller europee come la 206 e la 205, e la 208, polivalente vettura di segmento B e i cui riscontri di vendita nel primo semestre di commercializzazione sono molto incoraggianti andando oltre la drammatica crisi che sta pesando sull'intera industria automobilistica del Vecchio Continente. E in Italia è già la sesta vettura più venduta in assoluto, la prima tra le francesi. Certo, sarà molto difficile, se non impossibile, soddisfare il target iniziale che prevedeva di immatricolare 550 mila esemplari nel primo anno pieno a regime (2013), 400 mila dei quali nella sola Europa. Più piccola all'esterno, più grande all'interno. E' da questi obiettivi che sono partiti i tecnici del Leone per dare forma alla 208, disponibile nelle configurazioni a tre e cinque porte e in vendita a partire da 11.650 Euro. Un altro input partito da Parigi era rendere il nuovo modello di caratura assolutamente internazionale, sulla falsariga peraltro di quanto già avvenuto con le progenitrici 206 e 207. E infatti la 208 è assemblata non soltanto in Francia, negli stabilimenti di Poissy e Mulhouse, ma anche in quello ceco di Trnava e in quello brasiliano di Porto Real (mentre i nuovi motori 3 cilindri sono prodotti a Tremery). La nuova 208 rappresenta un modello di rottura, portatore di energia e giovinezza e rispecchia appieno l'evoluzione dello stile di vita moderno grazie ai nuovi dispositivi di connettività ed integrazione con i quali si apre una nuova era di mobilità.

Il downsizing è partito dal peso: sotto i 1.000 kg
La riduzione degli sbalzi anteriore e posteriore è frutto non soltanto delle migliori proporzioni stilistiche della vettura (che favoriscono agilità e praticità nell’utilizzo quotidiano), ma anche del downsizing della massa complessiva. Le dimensioni generali (soprattutto la larghezza e l’altezza inferiori alla 207), la volumetria e la cura con cui sono stati realizzati i vari componenti permettono la massima ottimizzazione dell’aerodinamica tanto che il Cx delle versioni a basso consumo (0,29) posiziona la 208 tra le migliori del suo segmento di appartenenza. Per tagliare i consumi, aumentare la sicurezza passiva e migliorare le prestazioni dinamiche, i tecnici del Leone hanno dato vita ad una vera e propria “caccia ai chili di troppo”. Ogni elemento progettato, ogni soluzione tecnica adottata, ogni componente montato sono stati “pensati” in questa ottica. Il risultato finale ha soddisfatto gli obiettivi: la 208 pesa 110 kg in meno della 207 diesel e 173 kg in meno della 207 benzina. Tutti gli interventi mirati hanno consentito alla nuova “leoncina” di partire da una massa di appena 975 kg.

Dal cofano al bagagliaio: una vera “colonna vertebrale”
La filosofia della re-generetion si è concretizzata anche a livello stilistico. Il frontale della 208 ha adottato appieno le nuove tendenze di design del marchio Peugeot, con i gruppi ottici resi più moderni ed eleganti grazie ai fari diurni a Led, ma la stessa cura è stata posta per ogni altro elemento, come ad esempio la cornice dei fendinebbia. La calandra sembra staccarsi dalla carrozzeria con il profilo cromato le cui sezioni sono state lavorate con estrema precisione. Ne è nata una vera e propria “colonna vertebrale” che attraversa il cofano, segna la parte superiore del parabrezza, lascia il segno al centro del tetto e imprime il suo movimento fino al comando di apertura del bagagliaio. I gruppi luminosi posteriori sono costituiti da tre elementi specifici e con la loro forma a boomerang formano un tutt’uno con la carrozzeria. Per quanto riguarda le fiancate, ci sono differenze tra le tre e la cinque porte. Sulla prima sono infatti molto più incavate, come sulla concept SR1 del 2010 che è stata disegnata in contemporanea proprio con la 208. Un altro dettaglio della tre porte è che la forma e il movimento del montante posteriore rimandano a quello dell’iconica 205, mentre sulle varianti alto di gamma i vetri hanno un profilo cromato, caratteristica inedita nella categoria.

Motorizzazioni e-HDi campioni dell’ambiente
La gamma motoristica della 208 garantisce buone prestazioni, ma soprattutto è campione dell’ambiente. L’efficienza dei propulsori HDi Fap (con la funzione Stop&Start e la tecnologia micro-ibrida e-HDi) e di quelli a benzina VTi e THP, rafforzata dal debutto di una nuova famiglia di 3 cilindri benzina, ha contribuito a ridurre di 34 g/km le emissioni medie di CO2 rispetto a quella di lancio della 207, con una differenza che sale a 46 g/km sul benzina entry level. Nel dettaglio, la gamma è articolata sui diesel Fap otto valvole 1.4 HDi da 68 CV (cambio manuale a 5 marce, emissioni di 98 g/km), 1.4 e-HDi da 68 CV (cambio robotizzato e 87 g/km), 1.6 e-HDi da 92 CV (manuale a 5 o robotizzato a 6, 98 g/km) e 1.6 e-HDi da 115 CV (cambio manuale a 6 e 99 g/km). Merita un’attenzione particolare la tecnologia micro-ibrida e-HDi. Si basa sull’abbinamento di un diesel Euro5 e di un alternatore reversibile che assicura la funzione di Stop&Start. E’ costituito da un sistema di controllo dell’alternatore per recuperare l’energia in fase di decelerazione, da una batteria specifica e da un supercondensatore per stoccare ed erogare un’energia supplementare in partenza (e-booster). Tutto l’insieme ha permesso di ridurre fino al 15% i consumi nella guida urbana, di ridurre fino a 5 g/km le emissioni di CO2 nei consumi sul ciclo combinato, di ripartire con una rapidità superiore del 40% (400 millisecondi) rispetto ad un sistema Stop&Start con motorino di avviamento potenziato, di attivare la messa in stand-by del motore a partire da 20 km/h con cambio manuale e di aumentare il piacere di utilizzo dello Stop&Start con conseguente silenziosità di funzionamento ed assenza di vibrazioni.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati