Notizie dal Mondo dei Motori
Peugeot: 40 Milioni di unità

Peugeot: 40 Milioni di unità

Dopo oltre un secolo di attività, Peugeot festeggia il quarantamilionesimo veicolo prodotto nelle sue fabbriche sin dalle origini: 40 milioni di veicoli, una cifra che equivale circa alla produzione mondiale di autovetture di tutti i costruttori nel 2001!

In Relazione:
Articoli  PEUGEOT
Video  Video PEUGEOT
Video  Foto PEUGEOT

Dimensione Carattere:

Dal primo quadriciclo a "essenza di petrolio" o "gasolina", equipaggiato con un moto-re Daimler e battezzato Type 2, sino ai modelli di oggi, Peugeot ha continuato senza sosta lo sviluppo tecnico, umano ed industriale, per passare da una produzione an-nua iniziale di poche unità ad una giornaliera attuale media di 8.600 esemplari*, sud-divisi in nove e famiglie commerciali.

LE PRIME 20 MILIONI DI UNITÀ IN CENTO ANNI...

Le prime 1.000 automobili, fabbricate a Valentigney, a Lille, nella Francia settentrio-nale, a Audincourt e a Beaulieu, nella Francia orientale, sono state costruite tra il 1889 e la metà dell´anno 1900.

La 100.000esima Peugeot esce all´inizio del 1925 dalla fabbrica di Sochaux. Nel 1929 fa la comparsa la 201, prima Peugeot ad utilizzare la denominazione a tre cifre caratteristica del Marchio. A partire dal 1931, la 201 è anche la prima vettura al mon-do a proporre ruote anteriori indipendenti di serie.

Nel 1934 viene presentata la 401 Eclipse, prima cabriolet con tetto rientrabile nel va-no bagagli. Quest´innovazione sarà ripresa e ampiamente diffusa con la 206 Coupé Cabriolet che, con le oltre 200.000 unità commercializzate sinora, è la Coupé Cabrio-let più venduta al mondo.

Nel 1952 la milionesima vettura è la 203, prima Peugeot di serie che viene costruita in quasi 700.000 esemplari.

I due milioni di veicoli prodotti vengono raggiunti nel 1959 con la 403, prima vettura milionaria della gamma e base per la prima diesel di grande serie. Tra l´altro, la 403 è la prima auto di serie al mondo a disporre di un ventilatore di raffreddamento dotato di termostato che si disinserisce automaticamente in funzione della temperatura dell´acqua del motore.

* Media calcolata sul Novembre 2002.


Nel 1960, Peugeot lancia la 404, il cui stile moderno e sobrio firmato da Pininfarina è all´origine del completo rinnovamento dell´immagine Peugeot. Nel 1961, la 404 viene dotata dal primo motore francese a iniezione.

Il 1965 segna l´arrivo della 204, prima vettura del Marchio a trazione anteriore, a quattro ruote indipendenti e freni anteriori a disco, con motore in lega leggera ed al-bero a camme in testa.

Nel 1968, Peugeot propone, in anteprima del Salone di Parigi, la sua nuova berlina di gamma alta, la 504. Eletta "Auto dell´Anno 1969", è stata prodotta in più di 3,6 milioni di unità nelle versioni berlina, Station Wagon, coupé e cabriolet.

La diecimilionesima Peugeot nasce all´inizio del 1976, un anno dopo il lancio della 604, prima vettura con motorizzazione turbodiesel in Europa. Lo stesso anno, il mi-lionesimo motore diesel esce dalle linee della CLM (Compagnie Lilloise de Moteurs).

Nel febbraio del 1983, debutta la 205, chiave della straordinaria rinascita di Peugeot in questi anni difficili. Quest´automobile, diventata mitica, è stata prodotta in circa 5,3 milioni di unità. Nella versione 205 T 16, si imporrà per due anni consecutivi nel campionato del mondo rally, nel 1985 e 1986.

Nel 1987, esce la 405, Auto dell´Anno 1988, prodotta sinora in circa tre milioni di uni-tà, nel 1988, anno della creazione del Museo dell´Aventure Peugeot, appare, invece, la ventimilionesima Peugeot.

...E ALTRE 20 MILIONI DI UNITÀ QUATTORDICI ANNI DOPO

Nel 1989, anno della terza vittoria di Peugeot alla Parigi-Dakar con la 405 T16, la 605 viene presentata al Salone di Francoforte, mentre la milionesima 309 esce dalle linee di Poissy.

Nel 1990, anno del centenario della produzione automobilistica per Peugeot, la 405 T 16 regala al Marchio la quarta vittoria consecutiva alla Parigi-Dakar, mentre la 405 e la 205 superano rispettivamente il traguardo di 1 milione e 3,5 milioni di unità prodot-te. Contemporaneamente, Peugeot presenta la 905, equipaggiata di un V10 " fatto in casa ", in vista del campionato del mondo delle Vetture Sport del 1991. Dopo un primo successo alla 24 Ore di Le Mans e il titolo di Campione del mondo delle Vettu-re Sport nel 1992, Peugeot e la 905 ottengono una prestigiosa tripletta al 24 Ore Le Mans del 1993.

Nel novembre 1995, Peugeot illustra la sua nuova firma istituzionale "Perché l´auto sia sempre un piacere" con la 406, che incarna i suoi valori fondamentali fatti di este-tica, di dinamismo, di valore sicuro, ognuno alimentato dall´innovazione. Il Coupé 406, presentato nel maggio 1997, sublima questi valori, sia per la purezza della sua estetica, unanimemente riconosciuta, sia per le sue caratteristiche dinamiche e il suo contenuto tecnologico ad elevato valore aggiunto (rete multiplex, motorizzazione HDi FAP, ESP…).




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati