La proposta della casa giapponese per il segmento delle berline due volumi è questa Ignis , da considerare se state cercando un’auto adatta a molti contesti, valida sia per il traffico della città che nel caso in cui abbiate necessità di viaggi più lunghi. L’allestimento tecnologico è valido su tutte le configurazioni e garantisce la giusta comodità al volante.

Consumi ed emissioni

Riguardo i consumi di carburante la versione base con motore Euro 6.2 C e D-Temp ha un consumo medio dichiarato di 4,3 litri percorrendo 100 Km, mentre in città 4,7 litri per 100 Km.

L’Unione Europea ha introdotto il nuovo protocollo WLTP (Worldwide harmonised Light-duty vehicles Test Procedure) per valutare i consumi delle auto che circolano in Europa, protocollo che assicura la certificazione di una precisa classe ambientale alla macchina. La sigla Euro 6 (o Euro 6 D) è la classe ambientale di introduzione più recente che assicura delle basse emissioni e meno inquinamento.

Dimensioni e porte

Fornisce un’ottima abitabilità interna tipica delle due volumi cinque porte di piccole dimensioni. Le proporzioni della vettura sono equilibrate grazie ad una altezza di 1,59 metri, ad una lunghezza di 3,70 metri e 1,69 metri di larghezza esterna. La versione base riesce a contenere comodamente quattro passeggeri ed avere un bagagliaio da 204 litri.

Motore e alimentazione

Per questo modello, la casa giapponese ha optato per motori benzina o ibridi, con potenze da 90 CV e una coppia di 120 Nm a 4400 giri/min, trazione anteriore o 4×4 e cambio manuale o automatico che la portano alla velocità massima di 170 km/h.

La quantità della coppia motrice dipende soprattutto dalla cilindrata e dal tipo di motore, a parità di cilindrata un diesel, anche se genera un numero di giri inferiore, presenta valori di coppia massima superiori rispetto ai motori a benzina e consentono una ripresa migliore perché generano prima la coppia necessaria alla trazione, cioè sviluppano una potenza elevata ad un basso numero di giri.

Prezzi e allestimenti: le versioni di Suzuki Ignis

La versione più economica della Suzuki Ignis non possiede tutti gli optional delle sorelle maggiori ma garantisce comunque una discreta dotazione di accessori di serie tra cui:

  • ABS
  • airbag anteriore conducente e passeggero con interrutore di disattivazione
  • airbag laterale anteriore
  • airbag laterali a tendina anteriore e posteriori
  • freni a disco con dischi ventilati
  • sistema controllo frenata in curva CBC
  • computer con velocità media, consumo medio, consumo istantaneo e autonomia
  • connessione bluetooth con connessione telefono e con musica in streaming
  • integrazione mobile apple carplay e android auto

L’auto è proposta ad un costo di listino che parte da 14.200 euro per l’acquisto della versione “1.2 DualJet Cool 2WD”.

Suzuki Ignis è disponibile nelle seguenti versioni:

da 14.200 €
da 15.700 €
da 15.950 €
da 16.650 €
da 17.450 €
da 15.700 €
da 16.950 €
da 18.450 €
Mostra tutti gli allestimenti

News e approfondimenti su Ignis e il mondo Suzuki