Notizie dal Mondo dei Motori
Opel Nuova Corsa - 2011

Opel Nuova Corsa - 2011

Al Motor Show di Bologna, anteprima dell’Opel Corsa, modello di enorme importanza per la Casa tedesca. Mentre i motori erano già stati aggiornati a febbraio, ora l’utilitaria teutonica cambia un po’ faccia, che prende spunto da quella dell’Opel Astra.

Video  Opel Nuova Corsa - 2011
Video  Nuova Opel Corsa

Dimensione Carattere:

Da Russelsheim verso Bologna con furore: Opel scatenata per il prossimo Motor Show felsineo. Oltre alla Antara rifatta, ecco la nuova Corsa. Una bella e sana rinfrescata per un modello di enorme importanza per la Casa tedesca: è nella top ten delle più commercializzate in Europa nell’anno 2010. Per piacere ancora di più agli automobilisti del Vecchio Continente, la Corsa va dal chirurgo plastico di grido e si fa un lifting che è stato studiato nei dettagli.

L’Opel Corsa, in vendita in due versioni diverse, la coupé 3 porte e la 5 porte, rappresenta il 30 per cento di tutte le vendite Opel/Vauxhall. In Italia dal lancio, a fine 2006, a oggi sono state vendute circa 200.000 Corsa.

La faccia piace da matti: ricorda quella dell’Opel Astra. Un intelligente richiamo ai modelli di successo del Costruttore tedesco, di proprietà degli americani di General Motors. Stupenda la nuova maschera, con sfioziosi baffetti dotati di cromatura: un "disegno" più grande di prima e tutto intorno al marchietto. I gruppi ottici davanti sono stati rivisti e rimodellati, e incorniciati in modo adeguato. Il paraurti anteriore pare stia parlando e sorridendo, e non è per nulla pesante il fascione paracolpi incorporato, col portatarga all’interno. La linea è sempre grintosetta.

Furbi i fascioni paracolpi: in città sono utilissimi per prevenire danni da incidente. Insomma, estetica a braccetto con praticità, specie nei centri urbani sempre più affollati. D’altronde, il lancio della nuova Corsa coincide con i 111 anni di Opel, che il marchio tedesco già celebra con le versioni Edition: ha contenuti premium, dal volante in pelle ai vetri posteriori oscurati, dalla consolle in nero lucido piano black allo sfondo dei fari anteriori scuro.

Lunga 400 centimetri, larga 174 e alta 149 cm, fedele alla filosofia di Opel, Corsa è piena di tecnologia, come i fari alogeni AFL (Adaptive Forward Lighting), il volante riscaldabile, i poggiatesta attivi anteriori, il sistema di assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist, il tetto apribile o l’esclusivo portabici integrato FlexFix. Inoltre, in Italia Corsa offre l’ESPPlus di serie su tutte le versioni, una precisa strategia a favore della sicurezza attiva, applicata in Italia da Opel su tutti i modelli della gamma. Un buon viatico per ottenere le cinque stelle nei crash test Euro NCAP.

E non si dimentichi che il Rapporto affidabilità Dekra (si occupa esclusivamente di sicurezza ed efficienza dei veicoli a motore ed è la principale organizzazione europea in ambito tecnico) del 2010 ha visto prevalere Corsa, con la minore percentuale di difettosità (2,4 per cento) tra tutti i veicoli.

E sul fronte dei propulsori? A febbraio 2010, c’era già stata la ventata di novità: dal 1.0 3 cilindri da 48 kW (65 CV) al 1.6 sovralimentato della Corsa OPC da 141 kW (192 CV). Per i diesel, le diverse versioni dei motori 1.3 e 1.7 CDTI vanno da 55 kW (75 CV) a 96 kW (130 CV), tutte con consumi inferiori ai 5 litri per 100 chilometri(ciclo misto). Il modello ecoFLEX 1.3 CDTI è caratterizzato da emissioni di CO2 di soli 98 g/km per la 3 porte e 99 g/km per la 5 porte, i consumi e le emissioni più bassi tra le vetture del segmento B.

I consumi dei propulsori a benzina (1.0, 1.2 e 1.4 con trasmissione manuale e automatica Easytronic) sono compresi tra 5,0 e 5,5 l/100 km (ciclo misto), mentre le emissioni di CO2 vanno da 117 a 129 g/km con il cambio manuale. Con un consumo medio di soli 5,0 l/100 km ed emissioni pari a 117 g/km CO2, la Corsa 1.0 è una vettura davvero pulita. In Italia il motore 1.4 viene proposto nella versione da 74 kW (100 CV), anche abbinato alla trasmissione automatica.

Tra gli altri interventi che hanno contribuito a migliorare i consumi di carburante nei motori benzina vi sono la pompa dell’olio a basso attrito, la rimappatura del termostato del motore e un indicatore di "cambiata" che segnala al guidatore quando cambiare marcia, ottimizzando in questo modo i consumi.
Dentro, è ampia e spaziosa, anche per gli spostamenti medi. Non male il sistema multimediale con sette altoparlanti da 4x20 watt: schermo touch screen a colori da cinque pollici, sistema di navigazione completo con mappe di 28 paesi, Bluetooth e presa USB e iPod.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati