Notizie dal Mondo dei Motori
BMW Brilliance ibrida plug-in

BMW Brilliance ibrida plug-in

Al Salone dell’Automobile di Shanghai 2011, prototipo di una berlina ibrida plug-in: la BMW Brilliance. La vettura a doppio motore è realizzata dal Gruppo tedesco BMW in collaborazione con il suo partner in joint venture, Brilliance China Automotive.

In Relazione:
Articoli  BMW
Video  Video BMW
Video  Foto BMW

Dimensione Carattere:

Se è vero che la Cina in futuro sarà ancora più forte dal punto di vista economico, allora il Salone dell’Auto di Shanghai 2011 è il contesto ideale per presentare vetture che anticipino le tendenze: ecco allora la BMW Brilliance ibrida plug-in. Un prototipo a doppio motore, con la batteria che si carica dalla normale presa di corrente domestica. È fatta dalla tedesca BMW con il suo partner in joint venture, si basa sulla versione a passo lungo della BMW Serie 5 Berlina, sviluppato solo per il mercato cinese e prodotto nello stabilimento di Shenyang. Offre una combinazione di stile e di consapevolezza ambientale. Riempie il gap nella parte alta della gamma e allo stesso tempo getta le basi per lo sviluppo futuro di un veicolo cinese alimentato da una fonte energetica nuova nel segmento premium.

La BMW Brilliance ha alla base un ibrido parallelo: unisce un motore a combustione dotato di tecnologia BMW TwinPower Turbo a un motore elettrico. Con il veicolo ibrido plug-in basato sulla BMW Serie 5 Berlina a passo lungo (si prevede che la produzione in serie dell’automobile partirà in Cina nel 2013), abbiamo comfort di marcia, ambiente lussuoso e spazi interni di livello equiparabile a quello della versione a passo lungo della BMW Serie 5 Berlina. Se a trazione elettrica, è possibile percorrere con emissioni zero fino a 75 chilometri alla velocità costante di 60 km/h. L’utilizzo del motore a combustione offre un’ulteriore autonomia minima di 400 chilometri.

I dati dichiarati sono interessanti: il set-up di ibrido parallelo consiste di un motore a combustione di 160 kW, col motore elettrico che ha una potenza massima di 70 kW. Il motore elettrico trae la sua energia da una batteria ad alto voltaggio alloggiata nel vano bagagli che può essere caricata dalla rete elettrica.

D’altronde, i tedeschi stanno lavorando per lanciare sul mercato veicoli a propulsione elettrica in Cina. Il primo progetto di ricerca sino-tedesco, in collaborazione con l’Università Tongji di Shanghai, ha visto lo sviluppo di una BMW Serie 5: una elettrica al 100%. Le prove della flotta MINI E in tutto il mondo sono state estese anche alla Cina all’inizio dell’anno: viene testata per l’utilizzo quotidiano in queste località da un consorzio composto dai partner energetici State Grid Corporation e Southern Grid.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati