Notizie dal Mondo dei Motori
La nuova BMW M4 fa capolino a Pebble Beach

La nuova BMW M4 fa capolino a Pebble Beach

I test ufficiali sono attesi per Gennaio 2014 ma con un colpo inatteso Bmw irrompe sul mercato presentando la nuova M4 in versione (quasi) definitiva a Pebble Beach

Video  La nuova BMW M4 coupé svelata a Pebble Beach in California

Dimensione Carattere:

Se per quattro generazioni la mitica M3 ha ben rappresentato l’anello di congiunzione fra il mondo delle corse e la strada di tutti i giorni, ora che in Bmw si è scelto di indicare le coupé con i numeri di modello pari, tocca alla M4 raccogliere il testimone.

La concept presentata a Pebble Beach, in California sotto gli occhi di migliaia di entusiasti appassionati di automobili, riflette la filosofia e le forme ideali che da sempre accompagna le vetture etichettate M, come Motorsport.


Per l’occasione di debutto si sceglie la speciale colorazione Aurum Dust (polvere d’oro), sviluppata esclusivamente per questo modello: ricorda molto da vicino il colore che accendeva il mitico modello E46. Il linguaggio stilistico, dal carattere forte, emozionale, estremamente dinamico, richiama come sempre un che di atletico. L’auto sembra muscolosa, scolpita, pronta a scattare. Il corpo vettura si completa con splitter frontale, tetto, diffusori posteriori e diversi altri dettagli ricavati dalla fibra di carbonio associata a materiali plastici. Combinazione leggera e resistente, ideale per gli ingegneri e duttile per i designer, su cui Bmw sta investendo molto anche per garantire la produzione delle vetture eco-friendly in carico alla nuova galassia Bmw i.


Già a prima vista si notano novità di rilievo: dettagli come le prese d’aria che animano il movimento dei pannelli anteriori, oggetti funzionali che servono a ventilare le ruote e i freni. La vista laterale, invece, tradisce la continuità della linea che si stacca dall’anteriore per accarezzare il tetto (in carbonio) e scivolare, infine, al posteriore, tornito. L’architettura della silhouette magra e scolpita è tipicamente Bmw: cofano lungo, passo importante, abitacolo appoggiato al posteriore e baule corto.


Nulla è ancora trapelato, invece, per quanto riguarda i motori, anche se l’auto, rigorosamente a trazione posteriore, dovrebbe ricevere il medesimo 7 marce doppia-frizione delle attuali M5 e M6, oltre a un 3 litri biturbo da 450 cavalli.




A cura di Autolink News © riproduzione riservata.

Servizi e Link Consigliati