Notizie dal Mondo dei Motori
Audi A2 1.4 TDI

Audi A2 1.4 TDI

La nuova versione della compata Audi, è equipaggiata con l’evoluzione del motore tre cilindri 1.4 Turbodiesel con alimentazione a iniezione diretta iniettore-pompa. La potenza è incrementata da 75 a 90 CV e la coppia raggiunge il valore massimo di 230 Nm.

Video  Audi A2 - Concept - 2013
In Relazione:
Articoli  A2
  Monovolume
Video  Video AUDI
Video  Foto AUDI

Dimensione Carattere:

È stato possibile incrementare le performance del motore innanzitutto grazie al nuovo turbocompressore con turbine a geometria variabile, e grazie all’innalzamento della pressione di sovralimentazione fino a 2,3 bar. Il nuovo intercooler più efficace, contribuisce all’accresciuto rendimento del motore 1.4 litri tanto quanto la forma di nuova concezione del cielo del pistone e quanto l’ottimizzazione della geometria della camera di combustione. Il rapporto di compressione è stato ridotto a 18,0:1.

Con un’accurata messa a punto dei dettagli relativi al motore e del sistema di iniezione ad alta pressione, è stato possibile soddisfare i più severi limiti sulle emissioni. Esempi di quest’opera certosina di rifinitura, sono il sistema di ricircolo dei gas di scarico regolato elettricamente, che vanta ora un notevole incremento dell’efficacia di raffreddamento, e la valvola a controllo integrato del collettore di aspirazione, fondamentale nel rendere ottimali le proporzioni dei gas nel condotto. Anche gli elementi iniettore-pompa sono stati integrati al meglio nel nuovo propulsore ricorrendo a un angolo di iniezione modificato e a pressioni di immissione superiori.

In generale sono stati rivisti tutti i dettagli del meccanismo degli iniettori-pompa. Sia il nuovo Bosch EDC 15 con EOBD (European Onboard Diagnostics) e preiniezione separata - a cui è affidata la gestione del motore - sia la precisione, ulteriormente accresciuta, degli elementi di iniezione, influenzano positivamente tanto i valori delle emissioni quanto le sonorità dell’auto.

Il radiatore dell’olio di dimensioni maggiorate e i nuovi pistoni con canali di raffreddamento, sono necessari in un potente propulsore sottoposto a sollecitazioni particolari dalle alte temperature interne. Il comfort acustico del tre cilindri è stato ampiamente migliorato mediante l’isolamento del condotto di aspirazione e del blocco motore.

Il nuovo cuore high-tech si addice alla perfezione al carattere della Audi A2. Il peso contenuto del propulsore, di appena 127 chilogrammi, contribuisce a far sì che l’auto non superi a vuoto i 1030 chili e che la ripartizione dei pesi sugli assi sia ottimale. Da queste felici premesse, discendono risultati altrettanto felici: un comportamento su strada dinamico e un’eccellente agilità.

La nuova A2, viste le prestazioni e la generosa abitabilità, stupisce per i consumi tanto contenuti da non avere rivali. E poiché il serbatoio carburante da 42 litri rende possibile un’autonomia di circa 1000 chilometri, la A2 1.4 TDI si impone come una vettura ideale anche per i lunghi percorsi.

Il telaio è stato adattato all’incrementato potenziale della nuova auto. La particolare taratura delle molle e degli ammortizzatori rende possibile un grande equilibrio tra notevole agilità e comfort convincente in qualsiasi frangente. Come già la A2 1.6 FSI, il nuovo gioiello TDI è dotato anche sull’asse posteriore di freni a disco che garantiscono eccellenti valori di frenata.

Una "I" rossa nella sigla TDI è il sobrio contrassegno esteriore della nuova versione di punta tra le A2 Turbodiesel. Con la A2 1.4 TDI 90 CV la Audi amplia la gamma A2 che comprende ora ben 5 modelli. Oltre alle due versioni a benzina, compresa quella con la motorizzazione FSI a iniezionediretta da 1.6 litri, e al TDI 1.4 75 CV, c’è anche la A2 1.2 TDI, che nel 2001 esordì come prima vettura cinque porte al mondo che consuma solo tre litri di gasolio per 100 km.

Come anche le altre versioni della serie A2, la 1.4 TDI con le sue prestazioni superiori riassume in sé la totalità delle esperienze raccolte dalla Audi come "apripista" nel settore della costruzione leggera. Grazie all’Audi Space Frame (ASF), la carrozzeria in alluminio della A2 è più leggera di oltre il 40% rispetto a una scocca convenzionale in acciaio. Non solo: la generosa ampiezza degli interni, garantita dalla struttura ASF unita ad una saggia gestione dei volumi dell’abitacolo, si tramuta in un surplus di comfort.

Nella parte posteriore dell’abitacolo il cosiddetto Space Floor Concept, che consiste in un abbassamento del vano gambe posteriore rispetto alla zona anteriore, crea una maggiore spaziosità e garantisce una postura di seduta ergonomica senza eguali.

Come sulla Audi A8, la carrozzeria in alluminio Audi Space Frame ASF garantisce un’elevata sicurezza passiva. L’intelaiatura altamente rigida avvolge gli occupanti come in una cellula indeformabile e un’eventuale onda d’urto viene assorbita in modo particolarmente efficace.
Con due airbag anteriori e due laterali, pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta delle cinture per tutti i sedili, la Audi A2 offre ai suoi passeggeri un elevato livello di sicurezza. Il sistema di airbag per la testa sideguard, disponibile a richiesta, definisce un nuovo standard in questa classe.

Dallo scorso maggio la A2 è disponibile anche nella nuova linea di colori colour.storm: rosso Misano, giallo Imola e blu Sprint. Le tinte vengono riprese anche dai tessuti dei sedili e le vetture si trasformano così in un autentico piacere per gli occhi. Alla brillantezza dei colori carrozzeria si contrappone il nero opaco di altri elementi come il tetto, gli specchietti retrovisori esterni, i passaruota, i listelli protettivi e lo sportello del modulo Service.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati