Notizie dal Mondo dei Motori
Audi - Un 2010 di grande crescita

Audi - Un 2010 di grande crescita

Straordinario 2010 per Audi, che ha aumentato la propria produzione del 23,4% rispetto all’anno precedente. In totale, il marchio tedesco del Gruppo Volkswagen ha venduto 1.148.791 vetture. Record per la Casa, con incrementi in tutti gli stabilimenti.

In Relazione:
Articoli  AUDI
Video  Video AUDI
Video  Foto AUDI

Dimensione Carattere:

Quel colosso tedesco in continua espansione, al secolo Gruppo Volkswagen, intende divenire entro breve il leader mondiale di auto, scavalcando i giapponesi di Toyota: per farlo, ogni marchio deve portare il suo mattoncino. E Audi nel 2010 ha svolto alla grande il suo compito. Sentite che numeri: nel corso del 2010, Audi ha aumentato la propria produzione del 23,4% rispetto all’anno precedente, per un totale di 1.148.791 vetture: il più elevato numero di automobili costruito in un solo anno nella storia della Casa.

Non nasconde la soddisfazione Frank Dreves, Responsabile per la Produzione alla Audi AG, sottolineando che la produttività dei siti tedeschi a Ingolstadt e Neckarsulm è la più alta di sempre e "rappresenta un ottimo punto di partenza per le future sfide legate al nostro piano di crescita".

Addirittura, nel 2010 tutti i siti produttivi della Audi hanno ottenuto significativi incrementi dei volumi:
da Ingolstadt sono uscite 553.010 vetture (+ 7,5%), da Neckarsulm 216.322. Che ha segnato un miglioramento del 21,7% e dopo i lanci di R8 Spyder, nuova A8, A8L e A7 Sportback si sta ora concentrando sulla produzione della nuova A6. Nel sito di Bruxelles, infine, la produzione della A1 è iniziata con estremo successo.

Apprezzamento anche dai sindacati. "La strategia di crescita per il futuro è una sicurezza per le nostre fabbriche e per i lavoratori" ha commentato Peter Mosch, Presidente delle Rappresentanze Sindacali alla Audi AG.

E per il futuro? Mentre la nuova A6 è ormai pronta per la produzione in serie, in primavera inizierà a Martorell, dove la capacità a pieno regime sarà di circa 100.000 unità l’anno, la costruzione della Audi Q3. Inoltre, nel 2013, un nuovo derivato della famiglia A3 uscirà dalle linee produttive di Györ (Ungheria), che subiranno una notevole espansione per portare il totale annuo a 125.000 vetture. Entro il 2015, infine, sarà presa la decisione circa la possibilità di realizzare un nuovo stabilimento produttivo negli Stati Uniti.

Nel 2010 è aumentato in modo sensibile anche il quantitativo di componenti realizzate in questi impianti e destinata a Cina e India. Che rappresentano mercati di enrome importanza strategica. In particolare, sul mercato cinese la domanda ha superato le attese. Tra gennaio e dicembre, infatti, sono state consegnate in totale 227.938 vetture dei quattro anelli, con un incremento del 43,4% rispetto al 2009.

Anche sul mercato americano è stato tagliato uno storico traguardo: 101.629 unità vendute (+22,9% sul 2009). Ed ecco una novità: stando a Peter Schwarzenbauer, Responsabile per Marketing e Vendite alla Audi AG, nei prossimi anni arriverà in America la tecnologia TDI clean diesel anche tra le berline di prestigio, pure le nuove generazioni di A6 e A8.

Il 2010, infine, è stato un anno estremamente positivo per la Audi anche in Italia. In un mercato che ha totalizzato 1.960.282 immatricolazioni (-9,22% rispetto al 2009) la Casa dei quattro anelli ha raggiunto le 59.950 unità. Per la prima volta, il Marchio dei quattro anelli ha superato la quota di mercato del 3% (3,06% nel 2010 vs 2,79% nel 2009) e, all’interno del segmento premium, ha confermato la posizione di leadership già raggiunta nel 2009. "Quest’anno lanceremo in Italia la A6, la Audi Q3 e la Q5 hybrid, grazie alle quali siamo sicuri di proseguire in questa strada di successo", parole di Michael Frisch, Direttore Audi Italia.
Mentre Europa il trend positivo per la Casa di Ingolstadt ha portato a un miglioramento del 4,6% rispetto alle vendite del 2009, per un totale di 647.600 unità vendute.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati