Notizie dal Mondo dei Motori
Nuova Audi S4

Nuova Audi S4

Quattro volte perfetta, e non solo nei numeri. La nuova Audi S4 debutta con motore TFSI V6 3.0 da 333 Cv. Emozioni da vera purosangue, velocità limitata a 250 Km/h e scatto da 0 a 100 km/h in 5,1. Divertimento assicurato con il cambio S-Tronic a 7 marce.

Video  Audi Nuova S4 - 2012

Dimensione Carattere:

Non solo nei numeri ma anche sotto il cofano, la Nuova Audi S4 nelle varianti berlina ed S4 Avant, è "Quattro" volte elevata alla perfezione "3" con un gioco di numeri e caratteristiche. Completamente riprogettato, il motore V6 3.0 TFSI benzina, è un eccezionale esempio di come massime prestazioni ed efficienza possano trovare un equilibrio perfetto anche in un auto "per tutti i giorni" senza pregiudicare la classe e l’eleganza.

Risposta sempre pronta e senza dover scendere a compromessi. Il motore della nuova S4 si caratterizza per prestazioni esuberanti, grazie soprattutto alla sovralimentazione con compressore volumetrico, combinata all’iniezione diretta e la cilindrata di 2.995 cm³. Grazie a queste caratteristiche eroga una potenza massima di 333 Cv (245 kW), mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli 5,1 secondi, sulla versione Audi S4 Avant sono invece 5,2. Per entrambe la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h.

Ottimi risultati in termini di efficienza sono stati raggiunti soprattutto per i consumi, in media, la berlina percorre 100 Km con 9,7 litri di carburante, mentre la Avant ne utilizza 9,9: un risultato che segna una riduzione di 3,4 litri (-26%) rispetto alla versione precedente. La tecnologia Audi di iniezione diretta della benzina è il fattore chiave che ha consentito di ottenere questi straordinari risultati.

Il cambio sequenziale S Tronic a 7 rapporti consente di passare da una marcia all’altra in 2 decimi di secondo e grazie al nuovo differenziale sportivo la coppia è distribuita tra le ruote posteriori per meglio adattarsi alle condizioni di guida. La trazione "quattro" trasferisce la potenza sull’asfalto con una facilità unica. In condizioni di guida normali la coppia è ripartita 40% anteriore e 60% posteriore, guidandola nei percorsi più accentuati si può percepire una maggiore trazione alle ruote posteriori, esaltando il lato più sportivo della vettura. Quando necessario, può inoltre variare la distribuzione in poche frazioni di secondo.

Le sospensioni sportive assicurano elevato handling di guida ma non manca il pulsante "comfort", grazie al quale, in circostanze di fondo sconnesso, il sistema riesce ad attenuare gli sbalzi più accentuati. Su richiesta, le nuove Audi S4 e S4 Avant possono essere arricchite con dotazioni tecnologiche innovative da cui poter controllare ed impostare le caratteristiche dinamiche.

Le Audi S4 e S4 Avant evidenziano un look atletico e prestante sulla strada. Alcune delle variazioni più significative del design riguardano le appendici aerodinamiche specifiche, i retrovisori esterni in look alluminio, i cerchi in lega da 18" S-design, i listelli sottoporta laterali, il sobrio spoiler posteriore e l’impianto di scarico a quattro elementi. I gruppi ottici Xeno Plus con luci di marcia diurne e luci posteriori a tecnologia LED accentuano ancor di più il design esterno della vettura.

La nuova Audi S4 verrà presentata al pubblico per la prima volta al Salone di Parigi 2008, mentre la commercializzazione è prevista tra la fine anno e l’inizio 2009.

S TRONIC 7 MARCE: DINAMISMO ED EFFICIENZA

La potenza del motore V6 delle nuove S4 e S4 Avant passa attraverso il cambio a sei rapporti, montato di serie, che è in grado di assicurare cambi di marcia rapidi e precisi. Tra le dotazioni a richiesta, la Audi offre un cambio tecnologicamente avanzato a doppia frizione, l’S tronic a sette rapporti, che si distingue per la sua dinamicità e l’estrema efficienza. Il guidatore può scegliere se optare per la modalità completamente automatica o selezionare le marce mediante i bilancieri al volante, oppure utilizzando la leva del cambio. Il tutto senza rinunciare a cambiate molto rapide, con passaggi di marcia dinamici, confortevoli e precisi: inequivocabilmente Audi.

Il cambio S tronic a sette rapporti è, in pratica, composto da due cambi distinti e utilizza due frizioni multidisco per il controllo degli innesti. La frizione grande, K1, convoglia la potenza attraverso un albero "pieno" ai pignoni per le marce 1, 3, 5 e 7. Un secondo albero, che è cavo, ruota attorno all’albero "pieno" ed è collegato alla frizione compatta, K2, integrata nella frizione più grande, che controlla i pignoni per le marce 2, 4, 6 e per la retromarcia.

Queste due strutture del cambio sono costantemente attive, ma solo una alla volta è alimentata dal motore. Ad esempio, quando il guidatore accelera in terza marcia, la quarta viene già innestata nella seconda struttura. L’innesto della marcia avviene al cambio di innesto delle frizioni: la frizione K1 si apre mentre la frizione K2 si chiude pressoché istantaneamente. Questo processo avviene in pochi centesimi di secondo e si completa senza interrompere in alcun modo il flusso di coppia e, quindi, la trazione. L’innesto si rivela pertanto talmente confortevole e fluido che quasi non si percepisce.




Newstreet.it - Auto e Motori

Servizi e Link Consigliati